Gabbia motore

Descrizione dell’applicazione

PRELEVAMENTO “GABBIE MOTORE” CON  ROBOT ANTOROPOMORFO

Una società produttrice di particolari meccanici, ci ha sottoposto una problematica inerente all’esigenza di prelevare con un robot dei particolari all’uscita di una pressa.

I particolari in oggetto sono delle “gabbie” per motori elettrici per elettrodomestici che vengono prodotti per stampaggio a caldo e successivamente fatti transitare dalla pressa alla zona di “stoccaggio” su dei nastri trasportatori

Valutazione delle problematiche principali

Trattandosi di particolari meccanici ottenuti per stampaggio a caldo e dovendone effettuare il prelievo su un nastro trasportatore all’uscita di una pressa, la loro disposizione sul nastro stesso è totalmente casuale.

Questo primo probl
ema, unitamente alle gravose condizioni ambientali, si sono subito dimostrati essere i principali problemi da affrontare.

La disposizione casuale del singolo pezzo può essere di due tipi: sotto-sopra e in ognuno dei due casi, la sua posizione può essere ruotata su 360 gradi

Soluzione implementata

La soluzione proposta consiste in un sistema in grado di comunicare sia via ethernet che via seriale RS-232 con il robot, al fine di poter fornire le coordinate di presa in modo esatto.

Per quanto riguarda il sistema di illuminazione non è stato possibile utilizzare una retro illuminazione per due motivi: uno di tipo “meccanico” in quanto l’ambiente operativo e la natura del materiale da visionare avrebbero rivelato tanti e tali problemi da rendere tale “strada” impraticabile, secondo perché tale illuminazione non avrebbe più fornito indicazioni relativamente al posizionamento Sotto-sopra del pezzo.